C’è un altro universo dove Elvis fa il cosmologo

elvis_pantsQui a Progetto Galileo c’è qualcuno che ama prendersela, più che con i giornalisti, con gli scienziati stessi. Quelli, almeno, che fanno, in qualche modo, cattiva divulgazione.
Questa volta è il caso di Alex Vilenkin di cui repubblica.it riporta la traduzione di un articolo nella sezione cultura: C’è un altro universo dove Elvis canta.
Purtroppo, soprattutto in Italia, il termine cultura di solito esclude le scienze, per cui spesso gli articoli scientifici nella sezione cultura sono una specie di raccolta di termini evocativi pescati più o meno a caso dal lessico scientifico, alla ricerca più del sensazionalismo che di una sana divulgazione scientifica.
Questo articolo sembra ricadere esattamente in questa categoria, nonostante a scriverlo sia stato proprio uno scienziato, e uno scienziato rinomato, per giunta: Vilenkin è infatti considerato uno dei maggiori leader del mondo in cosmologia teorica, è direttore di un istituto universitario di cosmologia in USA e ha dato fecondi contributi alla teoria inflazionaria (è sua l’idea dell’eternal inflaction), alla cosmologia quantistica e molti altri importanti settori. Quindi, sia chiaro, stiamo parlando di tutt’altro che un cialtrone.
Nondimeno il tono dell’articolo è sfacciatamente sensazionalistico e le “semplificazioni” che dovrebbero essere concesse in articoli divulgativi sono in questo caso delle vere e proprie deformazioni a scopo puramente “letterario”. Si usano a piacere i termini universo, multiverso e bolle, confondendo regioni remote del nostro universo, del nostro spazio-tempo, con altri “universi”, creati a partire dal nostro, ma da esso “sconnessi”. E in tutto questo si gioca a fare — Borges abbia pietà di lui! — la Biblioteca di Babele, tirando in ballo Elvis o la Regina d’Inghilterra. Per non parlare di errori veri e propri (chissà se dovuti alla traduzione), come quando si dice che:

“Era stato Einstein a inventarsi una forza del genere, per poter compensare l’azione della gravità nel suo modello statico dell’Universo. Ma oggi sappiamo che l’Universo è in espansione, e quindi che l’originario modello di Einstein non è quello giusto.”

Errore perchè, sì, è vero che Einstein introdusse per primo la costante cosmologica, ed è vero che egli stesso, poco dopo, considerò quel termine nelle sue equazioni come “l’errore più grande della sua vita”, ma è altrettanto vero che, contrariamente a quanto si dice nella frase citata, la recente scoperta (stiamo parlando della fine degli anni novanta) che l’espansione dell’universo sta accelerando sembra indicare proprio la necessità di introdurre nei modelli proprio un termine di tipo costante cosmologica.

Hronir

4 Responses to “C’è un altro universo dove Elvis fa il cosmologo”


  1. 1 mestesso gennaio 13, 2009 alle 11:21 am

    Beh, penso che quando Vilenkin dice “…Ma oggi sappiamo che l’Universo è in espansione, e quindi che l’originario modello di Einstein non è quello giusto” intenda riferirsi al modello di Universo statico che in effetti non è quello giusto. La costante cosmologica era stata introdotta proprio per fare in modo che l’universo fosse statico ma evidentemente così non è!

  2. 2 juhan gennaio 13, 2009 alle 11:58 am

    io ci metterei anche le stringhe, almeno quelle delle scarpe, così diventa più attuale.

  3. 3 hronir gennaio 13, 2009 alle 1:13 pm

    mestesso, sì: la costante fu introdotta pensando ad un universo statico, e poi rimossa quando si è scoperta l’espansione. Poi si è scoperto che l’espansione è addirittura accelerata, e si è introdotta di nuovo una costante cosmologica. E quest’ultimo passaggio che sembra mancare nell’affermazione dell’articolo.

  4. 4 Edo gennaio 15, 2009 alle 6:53 pm

    Comunque la ricerca di sensazionalismo e’ tipica, ahinoi, di gran parte dello spettro dei giornalisti (italiani).


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




In primo piano

Segnalaci le bufale

a

Archivi

Contatto e-mail

progettogalileo[at]gmail.com

Disclaimer

Questo è un blog multiautore senza scopi di lucro. Esso non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 Gli autori, inoltre, dichiarano di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli autori. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Blog Stats

  • 344,525 hits

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: