Sfiorata la tragedia nei cieli?

C’e’ sempre un buon motivo per creare allarmismo tra i media. L’ultimo e’ la diffusione di questo video che troviamo sul Corriere.it. Ma anche su Tgcom.

Il video in questione viene titolato cosi’: “Due aerei USA centrati da fulmini. Sfiorata la tragedia in Maryland e Virginia.”

Ebbene dove sta la bufala?

L’imbroglio e l’esagerazione vera e propria stanno nel fatto che il fenomeno degli aerei colpiti dai fulmini e’ normale ed abbastanza comune ed e’ assolutamente sicuro.

La fusoliera dell’aereo infatti si comporta come una gabbia di Faraday. Cioe’ un oggetto che permette di rimanere isolati dalle cariche elettriche esterne, non importa quanto intense siano.

Lo stesso principio ci permette di essere salvi durante un temporale se stiamo dentro la macchina. Se un fulmine dovesse colpire la macchina le cariche verranno forzate a scorrere all’esterno e poi verranno scaricate dai pneumatici verso la terra.

Le compagnie aeree e i piloti conoscono benissimo questo fenomeno (in media lo stesso aereo viene colpito almeno una volta all’anno) e nella vita di qualcuno di voi probabilmente sara’ capitato anche di essere colpiti durante un volo ma senza conseguenze. A volte non ci si accorge nemmeno.

Ad onor del vero nella storia dell’aviazione degli ultimi 50 anni esiste un solo incidente certo attribuibile ad un fulmine: nel 1962 un Boeing 707 in USA precipito’ perche’ il fulmine colpi’ e innesco’ un incendio. La notizia l’ho trovata qui. Da quel momento negli aerei moderni tutta la strumentazione di bordo e’ schermata e deve passare rigorosi test.

Ma capite bene che se un aereo viene colpito in media una volta all’anno e nei cieli del mondo ci sono circa 273.000 apparecchi, in media 273.000 fulmini colpiscono altrettanti velivoli senza alcuna conseguenza.

E infine la giornalista ci rassicura che non ci sono passeggeri feriti nei due casi. E infatti sarebbe impossibile rimanere feriti da un fulmine perche’ si e’ completamente schermati all’interno. L’unico modo per contare feriti nei giornali sarebbe la caduta del velivolo: in quel caso pero’ si parlerebbe piu’ di vittime che di feriti.

Fabristol

8 Responses to “Sfiorata la tragedia nei cieli?”


  1. 1 Meristemi aprile 21, 2008 alle 7:18 pm

    Per una volta Repubblica ha avuto un approccio meno allarmistico, limitandosi ad un sintetico ed ineccepibile “Solo paura: nessuno dei velivoli ne ha risentito. Gli esperti: simili episodi sono più frequenti di quanto si pensi”

  2. 2 fabristol aprile 21, 2008 alle 7:29 pm

    Meno male.😉

    La cosa buffa è che pure nel servizio del Corriere.it la giornalista dice che è una cosa normale, solo che il vizietto del titolo ad effetto non muore mai.. :DD

  3. 3 fabster2 aprile 21, 2008 alle 10:02 pm

    La cosa che mi fa più specie è che i giornalisti sembrano voler vedere a tutti i costi il sangue che scorre – soprattutto nei titoli. Appunto, il vizio del titolo ad effetto.

  4. 4 spiritofstluis aprile 22, 2008 alle 6:32 am

    Alla terza lezione di “sicurezza del volo” (ho fatto ing. aerospaziale) la prima frase che ti senti dire è: in caso di temporali i fulmini sono l’ultimo dei problemi… ieri al TG1 sembrava una catastrofe evitata per un pelo.

  5. 5 spiritofstluis aprile 22, 2008 alle 6:33 am

    Alla terza lezione di “sicurezza del volo” (ho fatto ing. aerospaziale) la prima frase che ti senti dire è: in caso di temporali i fulmini sono l’ultimo dei problemi… ieri al TG1 sembrava una catastrofe evitata per un pelo.

  6. 6 vitaliano82 aprile 22, 2008 alle 12:00 pm

    il brutto è che il “danno” è fatto, la gente comune legge l’articolo e l’informazione sbagliata diventa vera.
    poi tutte le smentite (come questa) saranno sempre meno seguite della stessa notizia ad effetto.

    vitaliano
    http://yellowcar.wordpress.com

  7. 7 fabristol aprile 22, 2008 alle 1:06 pm

    Per Spiritofsluis

    Grazie per il commento di uno che ci lavora con i velivoli.😉
    Non sapevo l’avessero data pure al TG1.

  8. 8 ENNIO DEL MONTE aprile 22, 2008 alle 4:00 pm

    NON BASTA IL PROBLEMA ALITALIA,QUESTA IDIOZIA A PENSAR MALE,SEMBRA FATTA APPOSTA PER SCREDITARE I VOLI,


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




In primo piano

Segnalaci le bufale

a

Archivi

Contatto e-mail

progettogalileo[at]gmail.com

Disclaimer

Questo è un blog multiautore senza scopi di lucro. Esso non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 Gli autori, inoltre, dichiarano di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli autori. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Blog Stats

  • 344,525 hits

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: