(Bad) fiction in science (seconda puntata)

immagine-17.pngGabriella Carlucci (A tutti coloro che mi hanno scritto sulla questione della Presidenza CNR, 25 febbraio 2008):

Concludendo mi sono convinta che Maiani non è il migliore scienziato possibile e immaginabile come vuol far credere una lobby scientifica molto potente che ha la Fisica delle Particelle come disciplina principale e la “Sapienza” come luogo di incontro preferito.
Spero che al più presto si faccia un’attenta analisi su come vengono suddivisi i fondi pubblici per la ricerca. Che servano ad affrontare i gravi problemi del Paese e non solo a produrre tante pubblicazioni (anche sbagliate secondo Glashow) con tante citazioni per soddisfare la vanità di qualcuno.

Proposte? Iniziative? Interrogazioni parlamentari? Procedure di infrazione? Fate la vostra proposta, signore e signori!

Chiara Lalli

11 Responses to “(Bad) <i>fiction</i> in science (seconda puntata)”


  1. 1 Anisotropie febbraio 28, 2008 alle 11:30 am

    Concludendo, mi sono convinto che la Carlucci non è il migliore parlamentare possibile e immaginabile come vuol far credere una lobby a-scientifica molto potente.
    Spero che al più presto si faccia un’attenta analisi su come vengono suddivisi i fondi pubblici. Che servano ad affrontare i gravi problemi del Paese, quindi:

    Propongo l’esproprio dello stipendio della Carlucci per fare qualcosa di veramente utile per il paese: finanziare una decina di borse di dottorato in materie scientifiche.

    Aggiungerei una decurtazione dello stipendio dei parlamentari di 1000€ al mese per sponsorizzare ognuno una borsa di dottorato, sempre in materie scientifiche.

  2. 2 Raistlin febbraio 28, 2008 alle 12:15 pm

    Proposte?
    1. Per salvare un minimo di reputazione dell’italia: scrivere a Glasgow provando a spiegarli che quello che lui a letto a firma “G. Carlucci” era il risultato di un esperimento scientifico, ossia era prodotto automaticamente da un programma informatico inserito in un progetto di intelligenza artificiale al contrario, volto cioe` ad individuare se c’e` o meno un limite all’enormita` ed al numero di cazzate che era possibile sparare e pubblicare su una pagina Web.

    2. Per la Carlucci: bho… Non so proprio che dire… O paura che anche la lobotomia chimica sarebbe poco! :-O

    Ciao,
    Dario

  3. 3 capemaster febbraio 28, 2008 alle 2:07 pm

    LOL @ Anisotropie

    A parte gli scherzi, il virgolettato della Carlucci sembra un avvertimento di retrogusto siciliano.

  4. 4 Chiara Lalli febbraio 28, 2008 alle 2:32 pm

    C’è un altro passaggio proprio bello:

    “Il buonsenso mi dice che non può essere così e per questo mi sono opposta attirandomi insulti di ogni genere per aver semplicemente fatto il mio dovere di membro dell’opposizione. Si ricordi inoltre che tutto questo è avvenuto a Camere sciolte.”

    Il suo dovere di opposizione? Forse la nostra Gabriella Carlucci crede che il dovere di opposizione sia “opporsi” ciecamente e senza ragionare alla proposta di qualcuno che le sta sulle palle (oppure che appartiente a un diverso schieramento politico). Un bastian contrario in Parlamento, insomma.
    Più che a Camere sciolte, la situazione sembra essere stata condotta a briglie sciolte (e in assoluta autonomia dal ragionamento elementare).

  5. 5 j1nz0 febbraio 28, 2008 alle 3:54 pm

    @Chiara Lalli:

    Tu ci scherzi ma nel nostro paese in fondo è così. Basta pensare alle liberalizzazioni di Bersani cui il centro-destra si è opposto in quanto fatte da Bersani o alla riforma costituzionale del Governo Berlusconi osteggiata dalla sinistra e sostenuta attualmente da Veltroni in diversi aspetti.

  6. 6 Chiara Lalli febbraio 28, 2008 alle 4:25 pm

    j1nz0,

    io ci scherzo per non mettermi a piangere.

  7. 7 Anisotropie febbraio 28, 2008 alle 4:44 pm

    Beh, ma sentite:
    lei faceva la presentatrice (ci tiene a precisare che non è una valletta); uno le ha detto: vieni in parlamento e fai opposizione.
    Lei va li, e si oppone.
    Ha perfettamente ragione. Che altro doveva fare? Lei ha seguito il copione, come faceva in TV. Che li mica ci si inventano le cose sul momento…

  8. 8 Chiara Lalli febbraio 28, 2008 alle 4:47 pm

    Anisotropie,

    e il bello della diretta?

  9. 9 Corrado febbraio 28, 2008 alle 5:53 pm

    Questo è scan-da-lo-so

  10. 10 Paola marzo 6, 2008 alle 11:00 am

    ehm…quali fondi per la ricerca??


  1. 1 Alvaro De Rujula smentisce la Carlucci « Progetto Galileo Trackback su marzo 3, 2008 alle 12:22 am

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




In primo piano

Segnalaci le bufale

a

Archivi

Contatto e-mail

progettogalileo[at]gmail.com

Disclaimer

Questo è un blog multiautore senza scopi di lucro. Esso non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 Gli autori, inoltre, dichiarano di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post. Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze non sono da attribuirsi agli autori. Alcune delle foto presenti su questo blog sono state reperite in internet: chi ritenesse danneggiati i suoi diritti d'autore può contattarci per chiederne la rimozione.

Blog Stats

  • 344,525 hits

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: